Vendita Quadri

Tale of The Walking Dead ad agosto su AMC



Durante la Geeked Week, AMC ha deciso di annunciare la data di uscita ufficiale per Tales of The Walking Dead, un nuovo spin-off ambientato nell’universo popolato dai morti viventi più famoso della TV. Lo show funzionerà da complemento agli archi narrativi principali, ripercorrendo le vicissitudini di alcuni dei personaggi più amati.

 

Cosa ci si può aspettare di vedere in Tales of The Walking Dead

L’universo narrativo di Robert Kirkman nato nei fumetti ha già avuto diversi spin-off e serie derivative, senza contare l’atteso lungometraggio che dovrebbe fungere da chiusura per la trama principale della fortunata serie. Tales of The Walking Dead però sarà diversa rispetto alle altre iterazioni già uscite.

La narrazione sarà di tipo antologico, cioè una raccolta di storie separate che in ogni puntata racconteranno le vicende di vecchi e nuovi personaggi. L’idea è piuttosto interessante, soprattutto perché darà modo agli showrunner di creare veri e propri approfondimenti per figure come Alpha (la cui presenza è stata già confermata dalle foto pubblicate nel tweet originale), Principessa e moltissimi altri.

La serie era già stata annunciata lo scorso aprile, ma nel recente comunicato è arrivata l’ufficializzazione e la conferma sulla data d’uscita. Lo show che si focalizzerà su sei storie inedite, vedrà la luce il 14 agosto prossimo sull’emittente americana AMC (presumibilmente arriverà in contemporanea anche in Italia).

 

Un cast variegato per uno spin-off succulento

Nelle prime immagini diffuse da AMC relative a Tales of The Walking Dead si possono scorgere alcuni protagonisti attuali della serie principale, insieme a volti nuovi. L’approfondimento antologico però sembra essere molto più ampio rispetto a quanto lasciano intuire le foto dal set, se ci si focalizza sul cast annunciato fino ad ora.

Tra i nomi già noti confermati che appariranno nello spin-off vi sono infatti: Samantha Morton, Olivia Munn, Daniella Pineda, Poppi Liu, e Anthony Edwards. Ai quali si aggiungono poi altre star come: Jessie T. Usher, Parker Posey, Danny Ramirez, Embeth Davidtz, Jillian Bell, Loan Chabanol, Sarah Graham Lauren Glazier e Gage Munroe.

Questa formula narrativa apre le porte ad un intero universo di possibilità. Sfruttando a dovere tale metodo, gli autori possono infatti regalare agli spettatori approfondimenti dettagliati su ogni uno dei personaggi, mostrando stralci della loro vita precedente e le relative storie, solo accennate nello show principale.

Ciò implica che se la prima stagione avrà il successo sperato, potrebbero seguirne altre ancora più ricche di contenuti e magari più longeve. Non resta dunque che attenderne l’arrivo sul piccolo schermo in estate e sperare che sia curata a dovere.




Lascia un commento


Post correlati