Vendita Quadri

Noleggiare un Kimono, si può!



Noleggiare un kimono permette di entrare fisicamente nella tradizione giapponese, vivendo in prima persona un frammento di una cultura vecchia di secoli. I turisti spesso non sanno che esistono dei negozi specifici che permettono di affittare questi abiti per qualche ora o qualche giorno, ecco perché abbiamo pensato di creare questa guida esplicativa.

 

Dove si noleggia un kimono

Innanzi tutto è doverosa una premessa: la differenza fra kimono e yukata. Il primo è un abito tipicamente invernale che i giapponesi indossano per le grandi occasioni (come lauree, celebrazioni per il diploma, ma anche cerimonie e feste tradizionali), mentre lo yukata è la versione estiva, molto più leggera.

Ora che sapete cosa chiedere, vediamo come e dove si può noleggiare un kimono senza spendere cifre esorbitanti. Passeggiando per i quartieri più tradizionali (anche nelle grandi città), è possibile imbattersi in quelli che vengono chiamati “Kimono rental shop”, ovvero negozi che affittano kimono.

La scelta dei modelli è piuttosto ampia ed è in grado di soddisfare tutti i gusti, ma la cosa più importante è che fra i servizi offerti, c’è anche l’assistenza per indossarlo. Si, perché il kimono è uno degli abiti più complessi da mettere, tanto che l’operazione richiede a volte anche più di due persone. Di solito, nel prezzo del noleggio sono compresi sia gli accessori, che questi tipi di servizio.

 

I passi giusti per noleggiare un kimono

Onde evitare code o lunghe attese, la cosa più conveniente da fare se si vuole noleggiare un kimono, è ricorrere alla prenotazione online. Quasi tutti i negozietti di questo genere, dispongono di un portale web dedicato che permette di fissare appuntamenti e prenotazioni.

I migliori negozi si trovano nel quartiere di Asakusa, famoso per i suoi tratti tradizionali. Il che è un ottimo vantaggio, poiché si trova in una zona piuttosto centrale di Tokyo che vi permetterà di raggiungere agevolmente tutte le attrazioni principali. Per risparmiare tempo è consigliabile fissare l’appuntamento di mattina, in modo da non trovare troppa confusione.

Negli store più economici le misure dei kimono disponibili sono standard, quindi se si desiderano abiti più attillati, preparatevi a dover sborsare qualche yen in più. Attenzione anche alle misure dei sandali perché i giapponesi hanno piedi tendenzialmente piccoli e c’è il rischio che il vostro numero non sia presente.

I prezzi giornalieri sono abbastanza accessibili e si aggirano intorno ai 3.500 Yen (27 euro) per il kimono che è disponibile da settembre a giugno e 3.000 Yen (23 euro) per lo Yukata da giugno a settembre. In questi set sono compresi tutti gli abiti, gli accessori e anche le acconciature per i capelli.




Lascia un commento